2015

  • La nuova vita di Francesco d'Assisi. Testo inedito di Tommaso da Celano

    Firenze, presso la sede della Fondazione, via Montebello 7, 23 marzo 2015
    XIII Seminario di storia e teologia della mistica «Claudio Leonardi»

    La nuova vita di Francesco d'Assisi. Testo inedito di Tommaso da Celano

    Conferenza di Jacques Dalarun (CNRS-IRHT, Membre de l'Institut)

    Partecipano al dibattito: Stefano Brufani, Antonella Degl'Innocenti, Chiara Frugoni, Francesco Santi, Daniele Solvi

    Presiede: Enrico Menestò (Edizione Nazionale delle Fonti Francescane)


    pdf.pngProgramma 2015 Download (downloads: 455)  
  • Florence, 14 September 2015

    Florence, 14 September 2015, 15,30, at the location of the FEF

    Narrare di Orlando tra Francia e Italia.
    3rd workshop in memory of Marco Praloran

    Speakers: M. Infurna, J. Grosser, C. Cabani. Chair: S. Carrai.

    The 2015 Marco Praloran Fellowship, a joint collaboration between the FEF and the Université de Lausanne, will be conferred during the workshop. L. Leonardi and S. Albonico will speak and present the fellow.
  • Florence, 14-15 December 2015

    Florence, at the Fondazione, 7 via Montebello, 14-15 December 2015
    8th International Musicology Seminar in honour of Clemente Terni
    in collaboration with the Department of Musicology and Cultural Heritage of the University of Pavia

    L'intertestualità nell'ars nova europea tra musica e poesia (Intertextuality in European ars nova, between music and poetry)

    Speakers: A. Alberni, A. Calvia, D. Checchi, A. Decaria, M. Epifani, M.S. Lannutti, J. Stoessel, M. Caraci Vela, Y. Plumley
  • Florence, 25 October 2015

    Florence, at the Foundation, 25 October 2014
    7th International «Clemente Terni» Seminar on Medieval Musicology

    Performance praxis for Italian ars nova. Study seminar and workshop

    Speakers: A. Calvia, D. Checchi, M. Epifani, P. Memelsdorff, R. Tibaldi.
  • Florence, 9-10 November 2015

    Florence, 9-10 November 2015, at the Fondazione, via Montebello 7

    Prassi ecdotiche VIII. 8th seminar in the philological series in memory of Giovanni Orlandi in collaboration with the Department of Literary Studies, Philology and Linguistics, Università di Milano

    I passionari. Un approccio filologico

    Speakers: M. Cerno, P. Farmhouse Alberto, I. Figueiras, M. Giani, M. Goullet, P. Licciardello, R. Macchioro, F. Peloux, G. Philippart, A. Simões

    pdf.pngPrassi Ecdotiche 2015 Download (downloads: 511)  
  • For Clemente Terni. Ten years since dies natalis (2004-2014)

    4 January 2015 at 4pm, San Miniato al Monte Basilica (Florence).

    For Clemente Terni. Ten years since dies natalis (2004-2014)

    In collaboration with the Monastic Community of San Miniato al Monte.

    At the conclusion of the events organised for the tenth anniversary of Maestro Clemente Terni's death, the Fondazione Ezio Franceschini and the Monastic Community of San Miniato al Monte commemorate the day with the music he loved so much. The occasion will be marked by a collection of writings in his memory, published by the Foundation (Per Clemente Terni, Edizioni del Galluzzo, 2014), along with a CD of pieces composed or performed by the Maestro (Clemente Terni compositore ed esecutore).
  • I passionari. Un approccio filologico

    Firenze, 9-10 novembre 2015, presso la sede della Fondazione, via Montebello 7

    Prassi ecdotiche VIII. Seminari filologici in memoria di Giovanni Orlandi in collaborazione con il Dip.to di Studi Letterari, Filologici e Linguistici, Università di Milano

    I passionari. Un approccio filologico

    Intervengono: M. Cerno, P. Farmhouse Alberto, I. Figueiras, M. Giani, M. Goullet, P. Licciardello, R. Macchioro, F. Peloux, G. Philippart, A. Simões

    pdf.pngPrassi Ecdotiche 2015 Download (downloads: 511)  
  • Il padre di Tristano in salvo! La Fondazione Franceschini acquista il manoscritto del Trecento Successo della campagna di raccolta fondi lanciata nel 2015

    Le avventure di Meliadus, il padre di Tristano, sono narrate in un romanzo in francese medievale – un prequel delle storie di Re Artù e della sua corte. Come nella leggenda di Artù (tra le preferite per l'infanzia, e tra le radici della nostra cultura), la storia di Meliadus parla di cavalieri coraggiosi che affrontano sfide e combattimenti insieme a amori e amicizie, costruendo il retroterra della generazione successiva.

    La copia più antica di questo romanzo che sia sopravvisuta è un manoscritto di 288 fogli di pergamena, scritto nell'Italia settentrionale attorno al 1320. Nel 2014 è stato esposto in una mostra alla University of Cambridge Library.
     
    Questo straordinario documento del nostro patrimonio culturale, appartenuto in passato alle collezioni del J. Paul Getty Museum, è stato acquistato dalla FEF nell'agosto 2016, al termine di una campagna di raccolta fondi lanciata nel 2015, quando i proprietari avevano deciso di metterlo in vendita, dopo che per anni lo avevano reso disponibile alla consultazione degli studiosi presso la Parker Library del Corpus Christi College (Cambridge).

    Si è così evitato il rischio che esso fosse venduto a un altro collezionista, e non fosse più consultabile da parte degli studiosi, uscendo dalle sedi di conservazione del patrimonio culturale europeo. Dato che il testo non è mai stato pubblicato in edizione moderna, la perdita sarebbe stata irrecuperabile.

    L'interesse per questo manoscritto era particolarmente vivo nella FEF, che ha promosso un progetto di ricerca internazionale con le Università di Zurigo e di Liegi per far conoscere il Roman de Meliadus e l'intero ciclo di Guiron a cui il romanzo appartiene, con l'intento di procurare la prima edizione critica di questo testo cavalleresco medievale tuttora inedito, fonte di Boiardo e Ariosto.
     
    Per questo, dopo aver segnalato la cosa alle autorità competenti, nella consapevolezza della difficoltà di reperire in sede pubblica le risorse utili all'acquisto del manoscritto, la FEF ha rivolto alla comunità degli studiosi un appello per ottenere aiuto al fine di assicurare che questo capolavoro rimanesse in Europa e fosse accessibile per la ricerca.
     
    Al termine della campagna, grazie alle donazioni ricevute, al contributo dell'Università di Zurigo e di altri donatori istituzionali, e infine grazie a un'operazione di permuta patrimoniale, la FEF ha potuto raggiungere la cifra dovuta, nel frattempo sensibilmente diminuita rispetto alla richiesta iniziale.
     
    Dal mese di settembre 2016 il manoscritto fa dunque parte del Fondo Manoscritti della Biblioteca della FEF, col numero 2
  • Il padre di Tristano in salvo! La Fondazione Franceschini acquista il manoscritto del Trecento Successo della campagna di raccolta fondi lanciata nel 2015 (2)

    Le avventure di Meliadus, il padre di Tristano, sono narrate in un romanzo in francese medievale – un prequel delle storie di Re Artù e della sua corte. Come nella leggenda di Artù (tra le preferite per l'infanzia, e tra le radici della nostra cultura), la storia di Meliadus parla di cavalieri coraggiosi che affrontano sfide e combattimenti insieme a amori e amicizie, costruendo il retroterra della generazione successiva.

    La copia più antica di questo romanzo che sia sopravvisuta è un manoscritto di 288 fogli di pergamena, scritto nell'Italia settentrionale attorno al 1320. Nel 2014 è stato esposto in una mostra alla University of Cambridge Library.
     
    Questo straordinario documento del nostro patrimonio culturale, appartenuto in passato alle collezioni del J. Paul Getty Museum, è stato acquistato dalla FEF nell'agosto 2016, al termine di una campagna di raccolta fondi lanciata nel 2015, quando i proprietari avevano deciso di metterlo in vendita, dopo che per anni lo avevano reso disponibile alla consultazione degli studiosi presso la Parker Library del Corpus Christi College (Cambridge).

    Si è così evitato il rischio che esso fosse venduto a un altro collezionista, e non fosse più consultabile da parte degli studiosi, uscendo dalle sedi di conservazione del patrimonio culturale europeo. Dato che il testo non è mai stato pubblicato in edizione moderna, la perdita sarebbe stata irrecuperabile.

    L'interesse per questo manoscritto era particolarmente vivo nella FEF, che ha promosso un progetto di ricerca internazionale con le Università di Zurigo e di Liegi per far conoscere il Roman de Meliadus e l'intero ciclo di Guiron a cui il romanzo appartiene, con l'intento di procurare la prima edizione critica di questo testo cavalleresco medievale tuttora inedito, fonte di Boiardo e Ariosto.
     
    Per questo, dopo aver segnalato la cosa alle autorità competenti, nella consapevolezza della difficoltà di reperire in sede pubblica le risorse utili all'acquisto del manoscritto, la FEF ha rivolto alla comunità degli studiosi un appello per ottenere aiuto al fine di assicurare che questo capolavoro rimanesse in Europa e fosse accessibile per la ricerca.
     
    Al termine della campagna, grazie alle donazioni ricevute, al contributo dell'Università di Zurigo e di altri donatori istituzionali, e infine grazie a un'operazione di permuta patrimoniale, la FEF ha potuto raggiungere la cifra dovuta, nel frattempo sensibilmente diminuita rispetto alla richiesta iniziale.
     
    Dal mese di settembre 2016 il manoscritto fa dunque parte del Fondo Manoscritti della Biblioteca della FEF, col numero 2
  • L'intertestualità nell'ars nova europea tra musica e poesia

    Firenze, presso la sede della Fondazione 14-15 dicembre 2015
    VIII Seminario internazionale di musicologia «Clemente Terni»
    in collaborazione con il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell'Univeristà di Pavia

    L'intertestualità nell'ars nova europea tra musica e poesia

    Interventi di: A. Alberni, A. Calvia, D. Checchi, A. Decaria, M. Epifani, M.S. Lannutti, J. Stoessel, M. Caraci Vela, Y. Plumley

    pdf.pngProgramma 2015 Download (downloads: 493)  
  • Narrare di Orlando tra Francia e Italia. III incontro di studio in memoria di Marco Praloran

    Firenze, 14 settembre 2015, ore 15,30, presso la sede della Fondazione

    Narrare di Orlando tra Francia e Italia.
    III incontro di studio in memoria di Marco Praloran

    Interventi di M. Infurna, J. Grosser, C. Cabani. Presiede e discute S. Carrai.

    Durante l'incontro avrà luogo l'attribuzione della Fellowship Marco Praloran 2015, in collaborazione con l'Université de Lausanne, con interventi di L. Leonardi e S. Albonico e la presentazione del fellow.

    pdf.pngProgramma 2015 Download (downloads: 469)  
  • Per Clemente Terni. A dieci anni dal dies natalis (2004-2014)

    Firenze, 4 gennaio 2015, Basilica di San Miniato al Monte, ore 16.

    Per Clemente Terni. A dieci anni dal dies natalis (2004-2014)

    In collaborazione con la Comunità monastica di San Miniato al Monte.

    A conclusione delle iniziative organizzate per il decennale della scomparsa del Maestro Clemente Terni, la Fondazione Ezio Franceschini e la Comunità Monastica di San Miniato al Monte ricordano il suo dies natalis con la musica che tanto amava. La Fondazione pubblica per l'occasione la raccolta di scritti in sua memoria (Per Clemente Terni, Edizioni del Galluzzo, 2014) con un CD di brani scritti o eseguiti dal Maestro (Clemente Terni compositore ed esecutore).
  • Perché il Medioevo romanzo?

    Firenze, presso la sede della Fondazione, via Montebello 7, 14-16 ottobre 2015.
    Seminario internazionale in collaborazione con la rivista «Medioevo romanzo» e con il Dottorato Internazionale in Filologia e critica/ Filologia romanza dell'Università di Siena

    Perché il Medioevo romanzo?

    Interventi di G. Angeli, R. Antonelli, M. Barbato, E. Burgio, B. Burgwinkle, T.J. Cachey, F. Cardini, S. Cingolani, C. Di Girolamo, A. Gargano, S. Gaunt, U. Eco, L. Leonardi, P. Lorenzo Gradín, S. Luongo, G. Marrani, A. Mazzucchi, A. Montaner, G. Palumbo, D. Rieger, M. Santagata, R. Trachsler, F. Zinelli, M. Zink.


    pdf.pngProgramma 2015 Download (downloads: 446)  
  • Seminario di Filologia Romanza 2015-1

    Firenze, presso la sede della Fondazione, via Montebello 7.
    Aula Contini, ore 16-18

    Seminario di Filologia Romanza 2015-1

    Martedì 13/1
    Claudio Lagomarsini – I numerali nella trasmissione manoscritta. Analisi di testi romanzi

    Martedì 27/1
    Laura Ingallinella – Un capitolo italiano della fortuna dei leggendari francesi: il volgarizzamento di Giovanni Cherichi

    Martedì 10/2
    Giulio Vaccaro – Testi, lingua, identità: intorno alla Cronica dell'Anonimo romano

    Martedì 17/2
    Vincenzo Cassì – Un nuovo testo in volgare pisano: la vita del beato Ugo

    Martedì 24/2
    Maria Teresa Rachetta – La Bible di Herman de Valenciennes: proposte critiche ed ecdotiche

    Martedì 3/3
    Giuseppe Marrani – Cino de amore

    Martedì 17/3
    Jacopo Grosser – Ottava e tecniche narrative nel Morgante

    Martedì 31/3
    Antonio Calvia – La tradizione musicale delle ballate intonate da Francesco Landini: mono- e pluristrofismo


    pdf.pngProgramma 2015-1 Download (downloads: 444)  

  • Seminario di Filologia Romanza 2015-2

    Firenze, presso la sede della Fondazione, via Montebello 7.
    Aula Contini, ore 16-18

    Seminario di Filologia Romanza 2015-2

    Martedì 3/11
    Lino Leonardi – La Filologia romanza in Italia: appunti

    Martedì 10/11
    Luca Cadioli – Verso l'edizione del Lancillotto italiano: dubbi e problemi aperti

    Martedì 17/11
    Davide Checchi – Sul testo di Isplendiente di Giacomino Pugliese

    Martedì 24/11
    Stefano Rapisarda – "Romània" vs. "Germania". Identità, guerra, competizione nazionale alle origini della Filologia romanza

    Martedì 1/12
    Fabrizio Cigni – Il manoscritto Arsenal 3325 (A1) del Meliadus

    Martedì 22/12
    Marco Maggiore – Lo Scripto sopra Theseu re e la tradizione del Teseida di Boccaccio



    pdf.pngProgramma 2015-2 Download (downloads: 444)  
  • Seminario di Filologia Romanza 2015-2

    Florence, at the location of the FEF, via Montebello 7.
    Aula Contini, ore 16-18

    Seminario di Filologia Romanza 2015-2

    Tuesday 3/11
    Lino Leonardi – La Filologia romanza in Italia: appunti

    Tuesday 10/11
    Luca Cadioli – Verso l'edizione del Lancillotto italiano: dubbi e problemi aperti

    Tuesday 17/11
    Davide Checchi – Sul testo di Isplendiente di Giacomino Pugliese

    Tuesday 24/11
    Stefano Rapisarda – "Romània" vs. "Germania". Identità, guerra, competizione nazionale alle origini della Filologia romanza

    Tuesday 1/12
    Fabrizio Cigni – Il manoscritto Arsenal 3325 (A1) del Meliadus

    Tuesday 22/12
    Marco Maggiore – Lo Scripto sopra Theseu re e la tradizione del Teseida di Boccaccio
  • Seminars on Romance Philology 2015-1

    Florence, at the location of the FEF, via Montebello 7.
    Aula Contini, 16-18

    Seminars on Romance Philology 2015-1

    Tuesday 13/1
    Claudio Lagomarsini – I numerali nella trasmissione manoscritta. Analisi di testi romanzi

    Tuesday 27/1
    Laura Ingallinella – Un capitolo italiano della fortuna dei leggendari francesi: il volgarizzamento di Giovanni Cherichi

    Tuesday 10/2
    Giulio Vaccaro – Testi, lingua, identità: intorno alla Cronica dell'Anonimo romano

    Tuesday 17/2
    Vincenzo Cassì – Un nuovo testo in volgare pisano: la vita del beato Ugo

    Tuesday 24/2
    Maria Teresa Rachetta – La Bible di Herman de Valenciennes: proposte critiche ed ecdotiche

    Tuesday 3/3
    Giuseppe Marrani – Cino de amore

    Tuesday 17/3
    Jacopo Grosser – Ottava e tecniche narrative nel Morgante

    Tuesday 31/3
    Antonio Calvia – La tradizione musicale delle ballate intonate da Francesco Landini: mono- e pluristrofismo