Montebello


Nel dicembre 2009 la FEF è entrata in possesso di una porzione di un palazzo storico nel centro di Firenze, situato in Via Montebello n. 7, tra la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella e l'Arno. Il palazzo, che è stato edificato nel 1873, è stato dichiarato nel 2005 di interesse ai sensi dell’art. 10 comma 1 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42.

Il reperimento di questa sede, anch'essa condivisa con la SISMEL, è stato possibile grazie alla collaborazione dell'Università di Firenze, precedente proprietaria dell'immobile, e all'intervento dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che ha concorso all'acquisto di un'ulteriore porzione del palazzo.

Dal dicembre 2011 la FEF vi ha trasferito la sua sede legale. Dopo la realizzazione di importanti lavori di restauro, nel dicembre 2012 vi è stata inaugurata la nuova sede della FEF e della SISMEL, con la Direzione e la Segreteria, sale per riunioni e convegni, la biblioteca e l'archivio di Gianfranco Contini e gli uffici editoriali. Nel corso del 2013 si sono completati i lavori, e si è trasferito dalla Certosa anche il restante patrimonio librario e archivistico, con gli uffici della biblioteca e le postazioni di ricerca.
 
Dal settembre 2013 tutte le attività della FEF si svolgono nella sede di via Montebello; nella sede della Certosa si conserva un deposito librario per materiale di consultazione meno frequente.
 
 

Informazioni aggiuntive