Biblioteca Agiografica Italiana (BAI)
Ricerca avviata con il concorso dell'École Française de Rome (1992-2003)
 
La letteratura agiografica medievale è al centro di un rinnovato interesse, storico e letterario, nel quadro più generale della storia della spiritualità. Per le grandi tradizioni greca e latina esistono i due classici repertori, Bibliotheca Hagiographica, approntati dalla «Société des Bollandistes» sulla base di una lunga tradizione di studi e di edizioni.
 
Meno studiato è invece il campo dei testi medievali composti nelle lingue moderne, o spesso tradotti dal latino; mancava qui un repertorio sistematico dei testi e dei manoscritti, spesso inediti, che testimoniano la grande diffusione di questo patrimonio agiografico e devozionale, accessibile anche al di fuori degli ambienti intellettuali e letterari. Definire il panorama delle vite dei santi in volgare è inoltre uno strumento essenziale per la ricostruzione della nuova spiritualità, anche femminile e laicale, negli ultimi secoli del Medioevo.
 
Il progetto BAI ha realizzato nel 2003 un primo fondamentale repertorio, secondo il modello bollandista, pubblicato in due volumi a stampa e in forma di database su CD-ROM. Nel corso del 2011 il database è stato riversato in un nuovo archivio informatico, e dal 2012 è stato aperto alla consultazione on line (www.mirabileweb.it), e si è avviato un aggiornamento dei dati in tempo reale. Nel frattempo, si promuove l'edizione critica delle agiografie meno note o male edite, in primo luogo le Vite dei Santi Padri e la Leggenda aurea, che completano la lista delle pubblicazioni legate al progetto. 

contatto Lino Leonardi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Redazione


Direzione: Jacques Dalarun (dal 1992 al 2003), Lino Leonardi.

Responsabile Redazione: Speranza Cerullo. Comitato scientifico: Geneviève Brunel-Lobrichon, Carlo Delcorno, Domenico De Robertis (†), François Dolbeau, Gigliola Fragnito, Robert Godding, Guy Lobrichon, Enrico Menestò, Giovanni Pozzi (†), André Vauchez.

Consulenti: Antonella Degl’Innocenti, Claudio Leonardi (†).

Ricercatori (1992-2003): Maria Teresa Dinale, Beatrice Fedi, Giovanna Frosini.

Collaboratori (1992-2003): Luchina Branciani, Domenico Cinalli, Tommaso Di Carpegna, Patricia Frosini, Paolo Mariani, Silvia Nocentini, Raffaella Pelosini, Fabio Zinelli.

Informazioni aggiuntive